La basilica di S. Pietro in Vincoli al Colle Oppio ha origini antichissime e deve il suo nome alle catene (vincula) con cui fu imprigionato San Pietro nel Carcere Mamertino. Al suo interno si trova lo straordinario monumento sepolcrale di papa Giulio II. Quest’opera progettata e costruita da Michelangelo Buonarroti ha attraversato la carriera dell’artista toscano per trentanni: uno dei capolavori più importanti dell’artista ma al tempo stesso fonte continua di “impacci, dispiaceri e travagli” tanto che lui stesso si riferì a questo progetto come la “tragedia della sepoltura”. Ma agli antipodi del Colle c’è un’altra chiesa ancora più antica le cui origini risalgono a Silvestro I: la basilica dei Santi Silvestro e Martino ai Monti. Nei sotterranei della chiesa sono ancora visibili i resti del titulus Equitii o Silvestri del III secolo.


Interessato?


Ritorna alle visite della Roma Medievale e Moderna

CASTEL SANT'ANGELO

Esplora le altre visite